Un bonsai per tutti.

Il bonsai è una tecnica di coltivazione orientale molto antica, che permette di coltivare in piccoli contenitori piante del tutto simili ai veri alberi in natura. Chi si dedica al bonsai conosce la natura e rispetta le piante e, grazie a ciò, cerca di ricreare con pazienza un affascinante mondo in miniatura.

Gli alberi per i bonsai.

Soprattutto se si è alle prime armi, il modo più semplice per procurarsi un bonsai è acquistarne uno in un garden center specializzato: sono esemplari selezionati e già avviati alla coltivazione in vaso. Orientatevi su piante giovani, con aspetto sano, ramificazione ben distribuita su tutto il tronco, radici non troppo profonde e a raggiera.

Le specie più amate dalla tradizione sono pino, acero, olmo, ficus e ginepro, ma vi consigliamo di preferire essenze tipiche della zona in cui abitate: si dimostreranno più resistenti alle malattie e non avranno bisogno di essere ricoverate durante l'inverno (la coltivazione in interno richiede qualche attenzione in più).


La tecnica di coltivazione.

Il bonsai deve rispondere a regole estetiche precise riguardanti disposizione di rami, radici, tronco, spazi pieni e vuoti della chioma, vista frontale della pianta e tipo di contenitore.

Oltre a questo, nel corso degli anni, sono stati codificati degli stili base (eretto formale o informale, inclinato, prostrato, a cascata...) a cui forma e portamento devono attenersi. Lo stile va scelto secondo il portamento naturale del soggetto.

La coltivazione del bonsai richiede l'utilizzo di un'attrezzatura specifica e nei garden specializzati come il nostro troverete tutto il necessario. Ricordate che attrezzi di ottima qualità possono durare a lungo.


Nell'arte bonsai, albero coltivato e contenitore sono un tutt'uno e hanno pari importanza: occorre usare vasi idonei e in sintonia con la pianta per colore, forma e dimensione.

Oltre che sulle normali cure colturali, la tecnica bonsai si basa su accorti interventi di potatura (su chioma e radici) rinvasi periodici, avvolgimento dei rami (legature) ecc...

Per avere padronanza delle regole e dei segreti di tali interventi affidatevi a manuali specifici, corsi, ai consigli degli esperti dei centri bonsai. Soprattutto, però, fate molta esperienza.

I bonsai facili.

Chi si avvicina alla pratica bonsai deve optare per specie semplici, robuste, capaci di adeguarsi facilmente al clima della zona in cui si abita e che possiedano da subito un buon numero di riami su cui poter operare gli interventi di formazione e mantenimento. Orientatevi preferibilmente sulle latifoglie che crescono assai più velocemente delle conifere e sono molto reattive: manifestano sempre con immediatezza eventuali inconvenienti legati al proprio stato di salute.

0 visualizzazioni

FLORARICI s.s 

Reg. Imprese, Codice Fiscale e Partita Iva 02465630982

Capitale Sociale € 234750,00

ARICI FIORI s.n.c
Reg. Imprese, Codice Fiscale e Partita Iva 03414020176

Capitale Sociale € 5170,00