Il verde indoor per respirare meglio.

Compagne silenziose della nostra vita quotidiana, le piante da appartamento sono spesso considerate difficili o di breve durata; in realtà non è così, molte di esse possono vivere per anni, arrivando anche a fiorire, evento raro ma non impossibile. Oltre alla loro indubbia bellezza, c'è un eccellente motivo per circondarsi di fiori e fogliame: è stato infatti accertato scientificamente che le piante, e in particolare alcune specie, hanno una notevole efficacia contro l'inquinamento provocato da sostanze presenti negli ambienti domestici.

Tante piante negli ambienti indoor = aria più pura.

Le piante sono fondamentali per la vita sul nostro pianeta, perché assorbono l'anidride carbonica, ormai presente in quantità eccessive, e restituiscono all'aria il prezioso ossigeno. Ma incamerando l'aria che ci circonda, risucchiano anche numerose sostanze inquinanti: dall'anidride solforosa al biossido di azoto, dalla formaldeide a diversi tipi di solventi, fino alle famigerate polveri sottili (pm10) che tanto affliggono le nostre città, soprattutto in inverno, penetrando negli ambienti indoor.

Alcune specie di piante non vengono danneggiate da queste nocive sostanze: il loro metabolismo le confina all'interno di cellule particolari, che fungono da deposito isolato dal resto dell'apparato vegetale e che non verrà mai riaperto.

Grazie a questo fenomeno di assorbimento, queste piante hanno la capacità di abbattere sensibilmente la quantità di inquinanti presenti nell'aria che respiriamo. La ricerca su questa materia è stata portata avanti dal Dipartimento di Scienze ambientali dell'Università di parma attraverso una serie di sperimentazioni scientifiche, e numerose altre istituzioni di ricerca nel mondo hanno confermato e ampliato questi studi. Il risultato è chiaro: le piante ci aiutano a vivere meglio, e per affrontare l'inverno la scelta migliore è di colmare case, negozi e uffici di foglie e fiori, che ci donano aria più pulita rendendoci più sereni e appagati da tanta bellezza.


Quali piante scegliere per depurare l'aria indoor: le piante a prova di tutto.

Non ci credete? Prima di tutto, dimenticate il pollice verde: non esiste. Per avere piante belle e generose basta scegliere bene, trovare il posto giusto e, soprattutto, coltivare la voglia e la passione, che non faranno dimenticare le poche esigenze di concimazione e irrigazione richieste dalle piante presentate qui sotto. - Ficus robusta: se trova le condizioni ambientali idonee in fatto di luce e di umidità è davvero a manutenzione minima (le varietà con foglie variegate - anche in rosa - hanno bisogno di più luce)

- Sansevieria: non diventa ingombrante, rimane bella d elegante anche in condizioni di coltivazione imperfette; ideale per chi ha poco tempo e poca pazienza, è davvero "no problem".

- Bromeliacee: gruppo di piante con tipologie diverse; sono le piante perfette per chi sostiene di non avere tempo per curare le piante: restano belle per mesi con attenzioni davvero minime.

- Pothos: campione di durata in condizioni difficili (poca luce, poca umidità). Basta fornire quel poco che chiede e lo spettacolo è garantito per anni e anni.

- Zamia: chiede pochissime attenzioni, consigliata anche a chi non ha esperienza nella cura delle piante; le uniche due cose importanti sono: tanta luce e terriccio mai troppo bagnato.

- Clorofito: il suo bel ciuffo di foglie verdi si arricchisce rapidamente di "figli" e si formano rametti con nuovi ciuffi di foglie da trapiantare. Pochissime esigenze, dura a lungo e in estate può stare in balcone.


130 visualizzazioni

FLORARICI s.s 

Reg. Imprese, Codice Fiscale e Partita Iva 02465630982

Capitale Sociale € 234750,00

ARICI FIORI s.n.c
Reg. Imprese, Codice Fiscale e Partita Iva 03414020176

Capitale Sociale € 5170,00